Morire per un Ideale

0
499

P_20160630_182833È una motivazione ormai dimenticata, ma difatti questo è lo spirito che ha mosso i sette giovani garibaldini a partire come volontari nel 1914 a sostegno della Serbia dopo la dichiarazione di attacco da parte dell’Impero austro-ungarico. Quattro di quei giovani sono marinesi: Cesare e Ugo Colizza, Arturo Reali e Mario Corvisieri.

Giovedì 30 giugno 2016, presso la Sala Giovanni XXIII di Marino, la sezione Anpi “Aurelio Del Gobbo” di Marino in collaborazione con il Circolo del Cinema “Mark Film” ha presentato e proiettato per la prima volta in Italia il film documentario della Zastava Film: I Sette della Drina, I Sette Morituri, con la regia firmata da Nikola Lorencin.

Dopo la breve introduzione di Ugo Onorati, storico e membro del direttivo della sezione locale Anpi, il quale ha fatto un profilo storico dei giovani marinesi. ha preso parola Antonino Zarcone, Colonnello e storico dell’Esercito, autore del libro: I Precursori.  Ed e proprio durante il periodo di ricerca e stesura del libro in occasione del memoriale della Grande Guerra, che affiorano i giovani eroi italiani.  Non ne mancato il saluto di Annamaria Scialis, la quale ha ricordato quando nel 2014 la delegazione serba e la troupe della Zastava Film, ha trovato non poche difficoltà per effettuare le riprese.

Una storia conosciuta a pochi ma di cui sentirci fieri.  Eroi nazionali in Serbia, ma dimenticati in terra nativa.

Dopo la proiezione del film è seguito un proficuo scambio di opinioni, dinamica propria del Circolo Mark Film il quale ha la finalità e lo scopo di promuovere il pubblico, facilitando lo scambio di pensieri ed emozioni emerse dalla visione filmica.

Il Circolo del Cinema Mark Film

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui